Articoli recenti

Articoli recenti Altri articoli

08 aprile 2014

Titoli delle slide, facciamoli creativi

Portiamo in primo piano i titoli delle slide, usando le forme con un pizzico di creatività.

Tuttoslide titoli creativi con power pointOrmai quasi tutti usiamo solo immagini per le nostre slide e limitiamo il testo al titolo della diapositiva. Capita però di stancarsi del solito rettangolino colorato che contiene la scritta. Si cambiano i colori di sfondo o si usano i fancy font, ma l'effetto finale cambia di poco.

Giocando con le forme si possono però ottenere effetti interessanti, come il nastro azzurro in figura o l'etichetta che contiene il testo, o perché no, la combinazione delle due. Nulla ci vieta, infatti, di usare forme diverse per titolo e sottotitolo.

Creare le due forme è più semplice di quanto possa sembrare, basta seguire le istruzioni riportate qui sotto.

Disegnare un nastro con Power Point

  1. Disegno un rettangolo e lo coloro del colore desiderato [home – inserisci forme - rettangolo]
  2. Mi posiziono a metà del lato destro del rettangolo e clicco con il mouse. In questo modo ho aggiunto un punto.  [strumenti disegno – formato – modifica forma – modifica punti]
Tuttoslide disegnare un nastro con power point
  1. Ora trascino il punto centrale che ho creato, verso l’interno del rettangolo.
Tuttoslide disegnare un nastro con power point
  1. Seleziono nuovamente la forma e cambio il colore del bordo scegliendo una tonalità di colore leggermente più scura di quella usata per la forma [strumenti disegno – formato – contorno forma] 
  2. Seleziono Spessore linea e aumento lo spessore del bordo fino alla larghezza desiderata
  3. Completo aggiungendo l'ombreggiatura [strumenti disegno – formato – effetti forma - ombreggiatura - esterna diagonale in basso a sinistra]

Disegnare un'etichetta con Power Point

Tuttoslide disegnare un etichetta con power point

  1. Disegno un rettangolo e lo coloro del colore desiderato [home – inserisci forme - rettangolo]
  2. Scelgo una tonalità di colore leggermente più scura per il bordo [strumenti disegno – formato – contorno forma]
  3. Sempre dallo stesso menu seleziono Spessore linea e aumento lo spessore del bordo fino alla larghezza desiderata
  4. Infine aggiungo l'ombreggiatura [strumenti disegno – formato – effetti forma - ombreggiatura - Esterna diagonale in basso a sinistra]
Per fare il foro sull'etichetta traccio un piccolo cerchio a metà dell’etichetta e lo coloro di bianco. I ganci sono composti da due diverse linee una dritta e l'altra leggermente inclinata entrambe di spessore 3 pt. Per dare un effetto tridimensionale alle linee è sufficiente aggiungere il formato rilievo [strumenti disegno - formato - effetti forma - rilievo - rilievo 1].

Se hai trovato utile questo articolo unisciti alla Community di TuttoSlide su Google+ e suggerisci gli argomenti dei prossimi post.

Continua a leggere

23 marzo 2014

Storytelling con Projeqt

Tra i molti strumenti di presentazioni online gratuiti, Projeqt è sicuramente da provare. Nonostante il nome così difficile da pronunciare, il software è molto facile da usare, e permette la massima interattività su ogni slide, che con un clic può essere condivisa nei principali social networks.



Pro


  • E' in HTML5 per garantire la massima compatibilità con tutte le piattaforme, ed è ottimizzato per Ipad e Iphone. Si può iniziare una presentazione su pc, continuarla in treno sullo smartphone, e farla vedere ai clienti si Ipad.
  • permette di inserire contenuti da 18 piattaforme diverse, come stream Twitter, Feed di blog, audio, video, Vine, sondaggi.
  • è gratuito per uso personale
  • le presentazioni possono essere sia pubbliche che private

Contro


  • poco personalizzabile, la scelta di font e layout è minima
  • alcune opzioni come il preview non sono intuitive (bisogna uscire dalla presentazione e tornare in home per vedere l'anteprima) 

A chi serve:


  • a creativi che vogliono realizzare un portfolio dinamico
  • a docenti e studenti per creare un per creare un archivio di risorse 
  • agli organizzatori di un convegno per documentare un evento
  • a un content curator per fare presentazioni tematiche
  • a tutti quelli che hanno una storia da raccontare.
Continua a leggere

11 marzo 2014

L'uso delle immagini nella comunicazione sociale

Comunicazione visiva, visualizzazione delle informazioni, information design, data visualization, visual storytelling ... ovvero: l'uso delle immagini nella comunicazione.

visualizing information for advocacy
Se è vero che un'immagine vale mille parole, è altrettanto vero che, per comunicare efficacemente, l'immagine non può avere una mera funzione decorativa, ma va scelta con cura. Deve essere rilevante, esplicativa, e soprattutto catturare l'attenzione.  Questo è il messaggio che si legge tra le righe di Visualizing Information for Advocacy, un un libro centrato sull'uso dell'immagine nella comunicazione sociale. 

Il testo raccoglie una serie di esempi su come promotori e attivisti hanno usato le immagini per sensibilizzare l'opinione pubblica, ed esamina i fattori che hanno determinato la riuscita delle campagne di comunicazione, gli elementi capaci di persuadere visivamente, le strategie razionali, morali ed emozionali,  più adatte ad attrarre l'attenzione.

Gli autori identificano tre strategie di intervento:
  • interruzione, ovvero offrire una visualizzazione diversa da quella abituale. Un esempio fra tutti quello di "Black Cloud", che visualizza la quantità di monossido di carbonio prodotta da un auto, attraverso l'impiego di una nuvola gonfiabile.
  • educazione, alterare gradualmente, nel tempo, la tradizionale percezione di un particolare problema.
  • coercizione, la strategia più adatta a convincere persone fermamente contrarie ad una posizione o che comunque non sono sensibili ad altre strategie. E' una strategia che fa uso di dati e di visualizzazione dei dati, per portare alla luce fatti, non "visibili" altrimenti. L'esempio classico è quello del grafico di quanto spendono i parlamentari.
Vale la pena di dare un'occhiata ad alcune pagine delle tre sezioni principali del libro, che descrivono le tecniche visive per:
Nel libro c'è anche una breve sezione dedicata agli strumenti di visualizzazione, trattati però più ampiamente nel blog collegato al libro
Perchè ho deciso di rencensire un libro, anzichè un software come faccio abitualmente? Perchè Visualizing Information for Advocacy mi ha colpito, perchè affronta il tema dell'immagine in un modo diverso dai tradizionali manuali,  e penso possa essere utile a chi cerca nuovi modi di comunicare, nuovi modi di trasmettere informazioni importanti, lasciando il segno.
Sfoglia o scarica un  ebook degli stessi autori 

Continua a leggere

20 febbraio 2014

Disegnare sagome di omini con Power Point

sagome ominiLe sagome di omini stilizzati (pittogrammi) sono tra i disegni più usati nei grafici che utilizzano icone, ma spesso non sappiamo dove trovarle, oppure ci basta qualcosa di semplice e non vogliamo iscriverci a quei servizi a pagamento per scaricare icone utilizzabili senza violare i diritti d'autore.

La soluzione è come sempre il "fai da te". Senza dover imparare ad usare software grafici complessi possiamo ricorrere al nostro programma di presentazioni preferito e con pochi clic diventare dei disegnatori provetti.

Le indicazioni contenute nel file si riferiscono a Power Point, ma è possibile replicarle con qualsiasi altro software di presentazioni.



Continua a leggere

13 febbraio 2014

Come visualizzare le presentazioni durante un Google hang out

Il modo più semplice di visualizzare le presentazioni attraverso uno schermo condiviso in Google hang Out, è di avviare in finestre separate.
Ecco come fare con tre diversi strumenti.

Slideshare tuttoslide


Power Point

Dalla scheda "presentazione" scegliere il menu "imposta presentazione" e nella scheda che si apre selezionare "scorrimento individuale (finestra)". Quindi avviare la presentazione dall'inizio.
la presentazione si aprrà in una finestra separata che sarà selezionabile dalla barra degli strumenti in basso sullo schermo. Per passare dalla presentazione all'hangout e viceversa selezionare le rispettive finestre.

Presentazioni Google

Prima di avviare l'hangout, aprire la preentazione in Google Drive. Si aprirà in una nuova scheda. Selezionare la scheda e trascinarla in un punto qualsiasi dello schermo in modo da spostarla in una nuova finestra. Avviare la presentazione con note relatore.
Avviare l'hangout, condividere lo schermo e selezionare la finestra con la presentazione. le diverse slides possono essere selezionate dal riquadro "note relatore".

Slideshare

Installare l'applicazione Slideshare in Google Hang Out. Nella barra di sinistra apparirà l'icona di Slideshare. Cercare la presentazione da condividere e avviarla. Per passare dalla presentazione allo schermo principale e viceversa, è sufficiente cliccare sull'icona. La presentazione riprenderà dall'ultima slide visualizzata.

Continua a leggere

idee creative Visualizza

immagini Visualizza

Abbonati
Argomenti
I più letti

Ricevi gli aggiornamenti via email

Contattami

info@tuttoslide.com - NO SPAM
Blog segnalato da :

Licenza

Creative Commons License
TuttoSlide offre contenuti scaricabili e gratuiti per realizzare presentazioni efficaci. I contenuti del sito sono riproducibili solo per uso personale o, se destinati al pubblico, citando espressamente la fonte. E' vietato l'uso commerciale. E' altresì vietato l'uso del marchio TuttoSlideLicenza Creative Commons 3.0
© Tutto Slide Tutti i diritti riservati | Blogger Themes | Designed By Seo Blogger Templates