Vivi da Prime. Paga da studente.


Lo zainetto del relatore

Arrivo in aula,  appoggio sul tavolo il pc, controllo il tipo di attacco al proiettore e poi inizio ad estrarre oggetti dal mio zainetto nella disperata ricerca del connettore HDMI.
Gli studenti mi osservano e poi sento qualcuno dire: "Sembra la borsa di Mary Poppins". Sorrido, ancora non sanno che il mio zainetto pieno di gadget è parte del programma del corso di Presentazioni Efficaci.

Così dico loro: "Volete sapere cosa c'è nel mio zainetto del relatore? Tutto quello che serve per contrastare la legge di Murphy e non farsi trovare impreparati (e che vi suggerisco di portare sempre con voi)":

Ho iniziato portando sempre con me sia adattatori VGA sia HDMI per collegare il portatile al proiettore. (Chi ha un portatile non proprio di ultima generazione può trovare utile il mio vecchio articolo "Collegare un portatile al proiettore"). Negli anni però ho arricchito - o forse è meglio dire appesantito - il mio zainetto con una serie di gadget che mi hanno sempre salvata dalle situazioni più impreviste.

Come il microfono wireless che ha salvato la mia relazione più di qualche volta quando ho sofferto di improvvisi quando imprevedibili abbassamenti di voce, o il mio ormai inseparabile  adattatore ad alta velocità con funzione OTG (On-The-Go). Lo uso per collegare lo smartphone ad altre periferiche (hard drive esterno, videocamera ecc), quando riprendo il pitch di uno studente prima e dopo il corso per vedere le differenze, perché mi è più comodo passare i video su pc.
Se anche voi volete acquistare questo tipo di adattatore fate attenzione a verificarne la compatibilità con il vostro smartphone, non tutti i dispositivi supportano la funzione OTG. (Vi sono diversi modi di verificare la compatibilità, il più rapido è quello di controllare le specifiche tecniche nel sito del produttore del vostro telefono. In alternativa potete usare una app tester ). E, ovviamente, non dimenticate di controllare se l'attacco del vostro smartphone e di tipo micro-USB o USB-C.

Il mio acquisto più recente è una vera chicca, un telecomando ad anello che ha definitivamente mandato in pensione il mio vecchio e ingombrante telecomando. Lo infilo al dito e posso muovermi per la sala facendo clic con un movimento impercettibile del pollice. L'ho testato con Power Point e Google Slide e funziona benissimo con entrambi i software. Le funzioni disponibili sono quelle di navigazione delle slide, schermo nero, selezione ed apertura dei link contenuti nella presentazione, cambio finestra.
Lo trovate in vendita su Amazon a meno di 20 euro.

Banale, ma non scontato, nel mio zainetto del relatore c'è sempre  anche una prolunga  perché a volte, quando si presenta in piedi, si ha bisogno di mettere il PC in una posizione dove il cavo non arriva. Io uso una prolunga a presa polivalente così posso usarla con tutti i tipi di spina. Non dimentico mai, inoltre, un adattatore per prese schuko e, se vado all'estero, un adattatore da viaggio universale.

Non è finita!
Porto con me delle mini-casse (non sempre dove vado trovo il jack audio) e se proprio non mi fido di quello che posso trovare in aula, anche il mini-proiettore portatile.

Infine c'è il mio inseparabile astuccio che contiene un mini-bazaar:

  • batterie per il mouse (uso il mouse nei laboratori pratici e mi capita di restare senza batteria proprio nel momento in cui sto usando un software grafico) ;
  • modem con sim, nel caso non riuscissi a connettermi al guest-wifi; 
  • Un paio di chiavette USB. Credevo fossero superate perché fornisco un link per il download dei materiali del corso, ma c'è sempre qualcuno che mi chiede se posso dargli i file in chiavetta;
  • Pennarelli da lavagna. Quando li trovo in aula per la famosa legge di Murphy, non scrivono mai;
  • una cintura da abiti, di quelle sottili che stanno bene con tutto. Perché una cintura vi chiederete voi? Perché indosso spesso abiti quando sono invitata a tenere una relazione e ,se mi capita di "essere microfonata", mi serve un comodo appiglio dove agganciare l'amplificatore del microfono. Non c'è nulla di più scomodo che doverlo tenere in mano.
E voi cosa mettere nel vostro zainetto?

Nessun commento:

immagini

[immagini][twocolumns]

Problemi tecnici

[problemi tecnici][twocolumns]

software e strumenti

[software e strumenti][bsummary]