Come salvare gli Storify. Una guida per immagini

Storify, la storica piattaforma di aggregazione dei contenuti, chiuderà a maggio e tutte le storie con il live tweeting delle nostre presentazioni ai convegni andranno perdute per sempre ... A meno che non le salviamo altrove.

Stando alla comunicazione che Storify sta inviando ai suoi utenti, basterà esportare ogni storia in uno dei tre formati disponibili per poterla salvare (vedi immagine).


Con  questo procedimento però il risultato è decisamente deludente. Si perde l'impaginazione, molti contenuti non sono più accessibili e si perdono gli avatar nei tweet.

Fortunatamente esiste un'alternativa. Grazie ad un tool messo a disposizione dalla comunità di GitHub è possibile salvare gli Storify in Wordpress, mantenendone le caratteristiche.
Vediamo come fare passo a passo.

Visualizzare lo Storify da salvare, posizionarsi nella barra dell'indirizzo e modificare l'URL digitando alla fine .HTML


Premere invio. Si apre una nuova pagina con la versione statica della pagina HTML. Cliccare con il tasto destro del mouse e selezionare "visualizza sorgente pagina"



A questo punto selezionare tutto il testo, senza tralasciare nulla, e copiarlo


Accedere allo strumento di estrazione su GithHub  e incollare nel primo riquadro il testo copiato (1)


Cliccare poi sul tasto "extract links" (2). Si aprirà una finestra di dialogo che ci avvisa che i link sono stati copiati. Clicchiamo su "OK". Ora nel secondo riquadro apparirà un nuovo testo. Copiamolo (3).

Apriamo Wordpress e aggiungiamo un nuovo articolo. Assicuriamoci di aver selezionato la scheda HTML e incolliamo il testo copiato. Inseriamo manualmente il titolo dello Storify e salviamo.



Puoi vedere il risultato finale in questo archivio Storify

Nessun commento:

Il tuo commento è stato ricevuto ed é in attesa di moderazione. Verrà pubblicato al più presto. Pubblicità, commenti non pertinenti o offensivi verranno cancellati.

immagini

[immagini][twocolumns]

software e strumenti

[software e strumenti][bsummary]