L'ultima slide

Come si conclude una presentazione? Ci sono molti modi per farlo, ma i più comuni sono:

Summary Slide

Si usa quando al termine della presentazione è previsto un dibattito. Serve a riepilogare i passaggi principali per permettere al pubblico di raccogliere le idee ed orientarsi nella discussione che seguirà.

Take home message

Si usa molto spesso nei Ted Talk e quando la presentazione contiene una "catchphrase, ovvero una frase incisiva che viene ripetuta più volte nel corso della presentazione. È uno slogan che racchiude il messaggio chiave che si vuole sia ricordato dal pubblico, per questo motivo viene inserito nell'ultima slide.

Call to action

La diapositiva di chiusura viene usata per invitare il pubblico a compiere un'azione, come ad esempio visionare la presentazione o materiali aggiuntivi che il relatore mette a disposizione. Questa diapositiva conterrà i link ai documenti da scaricare.

Business card

L'ultima slide contiene tutti i riferimenti per contattare il relatore o l'azienda. E' un biglietto da visita che raccoglie con una grafica chiara tutti i riferimenti: nome e cognome, indirizzo e-mail, sito, blog, feed, pagine nei social. Queste informazioni possono anche essere incluse nella slide "Call to action"

Cosa NON fare

Quello che sicuramente non deve mai apparire al centro dell' ultima slide è la scritta "fine" o "The end", non siamo al cinema! ;) Inoltre, la regola vuole che il relatore preannunci a voce che sta per concludere la presentazione, due o al massimo tre minuti prima della fine, in modo da catturare l'attenzione del pubblico prima di passare al messaggio conclusivo.

Anche se siamo abituati a vedere molte presentazioni che si concludono con un “Grazie per l'attenzione” resistiamo alla tentazione di imitarle. Se siamo grati al nostro pubblico per aver resistito fino alla fine senza fuggire o addormentarsi in sala, ringraziamoli a voce: formalmente o con autoironia, ma non stampiamolo in una slide.
Il pubblico apprezzerà maggiormente un relatore che ringrazia a voce il suo pubblico che una scritta sul muro.


Questo post è una versione aggiornata dell'articolo pubblicato il 18/5/2010


Nessun commento:

Spazio dedicato ai lettori

immagini

[immagini][twocolumns]

software e strumenti

[software e strumenti][bsummary]