Presentazioni collaborative con Google per tesine e lavori di gruppo

By | 15:03 Leave a Comment
I lavori di gruppo possono essere un vero incubo, soprattutto quando arriva il momento di preparare la presentazione. Qualcuno si prende l'incarico di fare la presentazione e poi il file gira via email, tutti lo guardano, ma alla resa dei conti il carico di lavoro è tutto sulle spalle di una sola persona.

Per lavorare veramente insieme su una presentazione e con un software gratuito, la soluzione più semplice è usare il tool per presentazioni di Google Drive.

Fig.1 - Schermata piano di lavoro
Possiamo caricare la nostra presentazione Power Point o Impress, se abbiamo già iniziato a lavoraci, oppure iniziarne una da zero.

La prima operazione da fare è condividerla con gli altri collaboratori, operazione semplicissima, basta cliccare sul lucchetto azzurro che appare in alto a destra con la scritta [condividi] e inserire gli indirizzi email degli interessati.

Da questo momento in poi ognuno può lavorare sul file, sia in modalità sincrona, che asincrona. La cosa veramente interessante è che attraverso i commenti è possibile scambiarsi idee, dubbi, cambiamenti, e tenerne traccia.

Il commento può essere riferito all'intera diapositiva, cliccando su [inserisci - commento], oppure ad un singolo oggetto, o testo, che avremo selezionato prima di agire sul tasto [inserisci].

Fig. 2 - Finestra commenti
Se il commento è indirizzato ad uno specifico collaboratore citiamolo nel commento aggiungendo + davanti al suo nome (es +nomecognome), ci assicureremo così che l'interessato riceva anche una notifica via email. 

Se invece siamo tutti online e vogliamo discutere insieme in tempo reale, clicchiamo sulla "nuvoletta" in alto a destra per aprire la chat.

Mentre stiamo lavorando possiamo utilizzare la finestra di ricerca (Fig. 1)  per cercare informazioni, immagini (ricordiamo di selezionare l'opzione "immagini condivisibili" per non violare le norme sul copyright) o inserire riferimenti bibliografici,scegliendo anche qui la modalità d'inserimento (MLA, APA, Chicago).

Se non abbiamo la possibilità, o il tempo, di rimanere collegati insieme agli altri, assicuriamoci di attivare le notifiche dei cambiamenti che vengono apportati. Si attivano tenendo premuto il tasto [commenti] e poi cliccando sull'icona a forma di campanella, delle notifiche (Fig. 2). Se temiamo che ci sarà una grande attività sul file, possiamo anche decidere di attivare solo alcune notifiche.
Post più recente Post più vecchio Home page